COMUNICATO STAMPA TKCM 2022

IL CIRCOLO AMICI DEL FIUME E LA TURIN KAYAK CANOE MARATHON SOSTENGONO LA FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO ONLUS

Il Circolo Amici del Fiume, in collaborazione con la International Canoe Federation e la Federazione Italiana Canoa e Kayak, nei giorni 26 e 27 marzo 2022 darà il via alla terza edizione della Turin Kayak Canoe Marathon, anche quest’anno volta a sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS.

Il Circolo Amici del Fiume organizza la maratona internazionale di canoa con l’intento di farla diventare una classica della specialità, nell’ambito di un progetto per la promozione turistica del fiume e dell’attività sportiva outdoor. La TKCM ha il patrocinio di tutte le istituzioni locali e della Camera di Commercio Industria e Artigianato di Torino ed è inserita nel programma di eventi di “Piemonte Regione europea dello Sport 2022”.

Atto secondo del progetto di charity partnership, avviata l’anno scorso e fortemente voluta per sviluppare insieme iniziative a sostegno della ricerca, oggi più che mai bisognosa del supporto di tutti noi. Entrambe le realtà condividono impegno generoso e fatica quotidiana per superare limiti ed ostacoli, attraverso una collaborazione armoniosa finalizzata ad un risultato condiviso di amicizia e rispetto, con corretti stili di vita nell’ottica di perseguire salute e benessere.

Per ogni iscrizione alle categorie U16 e Juniores saranno devoluti € 3,00 alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus ed € 5,00 per ogni iscrizione alle categorie Seniores e Master.

Il suggestivo percorso di gara per K1, K2, C1 e C2 sarà compreso tra il Ponte Vittorio Emanuele I (Murazzi) ed il Ponte Isabella. La lunghezza del percorso sfiorerà i 30 km per gli atleti seniores. Il trasbordo (tratto di circa 100 metri che gli atleti percorrono di corsa portando la canoa) verrà effettuato ai Murazzi.

Il percorso di gara per K4, Surfsky (kayak da mare) ed Outrigger (polinesiane) sarà di 10 km, compreso tra il Ponte Vittorio Emanuele I (Murazzi) e la Passerella Maratona.

La caratteristica che rende unica la maratona di Torino è quella di svolgersi interamente in un parco inserito nel centro di una grande città. Sport, natura e storia fusi in un mix che rende speciale la nostra città.

Le gare avranno inizio sabato 26 marzo dalle ore 10 e termineranno alle ore 15,30 per proseguire la domenica 27 marzo dalle ore 09,00 e sino alle ore 14.

Sabato pomeriggio alle ore 15:30, una rappresentativa dell’Istituto di Candiolo, formatasi per l’occasione, e le Dragonette Torino ONLUS daranno vita ad una sfida amatoriale sulle tradizionali imbarcazioni cinesi “Dragon Boat”. Una sfida giocosa a sostegno della ricerca.

Il Circolo Amici del Fiume è un’associazione sportiva nata nel 1979, per iniziativa di atleti ed ex atleti di canoa e di canottaggio.
Il Circolo promuove l’attività sportiva sana per tutti, e sensibilizza i soci a vivere il fiume in tutta la sua bellezza.

È una delle strutture presenti nella città che permette a tutti di avvicinarsi al fiume attraverso iniziative di socializzazione, attività culturali e sportive, diffondendo una coscienza di rispetto e di convivenza con l’ecosistema fluviale.
In questo modo il Circolo contribuisce a preservare e tutelare il rapporto della città con il corso d’acqua che la attraversa. Il Circolo ha come obiettivo principale la diffusione dello sport inteso soprattutto come occasione di aggregazione e momento significativo nella formazione e maturazione dei giovani.

Le attività svolte comprendono attività agonistiche, iniziative propedeutiche e promozionali dedicate a tutti e per tutte le età.

https://www.amicidelfiume.it

https://www.turinkayakcanoemarathon.it

La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus è stata costituita nel 1986 per offrire un contributo significativo alla sconfitta del cancro attraverso la realizzazione in Piemonte di un centro oncologico, l’Istituto di Candiolo (Torino), capace di coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica e di mettere a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche.

La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro si occupa di reperire le risorse economiche attraverso attività di raccolta fondi e organizza tutte le iniziative e le manifestazioni necessarie per raggiungere questo scopo.

L’Istituto di Candiolo è l’unico centro di ricerca e cura del cancro italiano realizzato esclusivamente attraverso il sostegno di oltre 300 mila donatori privati che, grazie alla loro generosità, ne hanno fatto un centro di rilievo internazionale. L’ Istituto di Candiolo è anche l’unico “Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico” del Piemonte, riconosciuto dal Ministero della Salute, a testimonianza delle importanti scoperte fatte e pubblicate sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali. È inserito nella Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta e le sue prestazioni sono fornite in convenzione col Servizio Sanitario Nazionale o in regime di libera professione. Ha iniziato la sua attività nel 1996 e da allora ha sviluppato nuovi spazi e servizi. Oggi si estende su 56.500 mq, di cui circa 10 mila dedicati alla ricerca. A Candiolo lavorano circa 800 persone tra medici, ricercatori italiani e internazionali, infermieri, personale amministrativo e tecnici.

La Fondazione ha previsto per i prossimi anni un importante piano di sviluppo che permetterà all’Istituto di crescere ulteriormente, dotandosi così di nuovi spazi da mettere a disposizione di medici, ricercatori e, soprattutto, dei pazienti e delle persone a loro vicine. L’obiettivo è di curare sempre più persone e sempre meglio.

www.fprconlus.it

Amici del Fiume – Mauro Crosio, +39 3482206516 – info@amicidelfiume.it 

Ufficio Stampa Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS:

Edoardo Girola, +39 335 140 5464 – edoardo.girola@fprconlus.it

Attività e IniziativeComunicazioniTKCM

CANOA POLO – COPPA ITALIA 2022

Coppa Italia 2022 – 19/20 Marzo, ROMA

Nel week end del 19 e 20 marzo 2022 si è conclusa la Coppa Italia di canoa polo, giocata a Roma nei laghetti dell’EUR.

Primo torneo ufficiale per la squadra del Circolo che ha permesso ai nostri ragazzi di confrontarsi contro formazioni di caratura internazionale e di livello assoluto.

Squadra del Circolo che si presenta a Roma con un team rinnovato rispetto agli ultimi anni, con due nuovi innesti: uno di grande esperienza, con Aldo De Giorgi, giocatore forte ed esperto, da anni in ottimi rapporti con il Circolo e che da quest’anno giocherà con i colori sociali degli Amici del Fiume, e il giovanissimo Alessandro Marfè, ragazzo di 16 anni con ottime prospettive.

Esordio sabato 19, nelle acque romane, contro CMMN. SAURO, squadra già affrontata nei campi di serie A1. Ottima partita, che vede la squadra del Circolo vincere per 6 a 0, e con ottime prestazioni da parte di tutti.

Seconda partita invece, decisamente più ostica, contro la POLISPORTIVA CATANIA, squadra vice campione d’Italia e d’Europa in carica. Squadra forte ed esperta, che non ha assolutamente problemi e che quindi vince 6 a 0 contro la compagine del Circolo. Ottima prova comunque per gli Amici del Fiume, che nonostante i valori assoluti in campo, non rinuncia a giocare e a sviluppare buone azioni di attacco e di difesa.

Da qui inizia un nuovo girone, per puntare ai piazzamenti dal nono posto in giù nella classifica generale. Girone difficile, che vede la squadra del Circolo confrontarsi contro squadre solo di serie A. E quindi inizia il tour de force della seconda parte del sabato:

  • AMICI DEL FIUME – C.P. ORTIGIA 5-4
  • AMICI DEL FIUME – IDROSCALO CLUB MILANO 4-4
  • AMICI DEL FIUME – C.U.S. BARI 6-4

Risultati davvero fantastici, tenendo conto del valore delle squadre affrontate, tutte molto esperte, forti fisicamente e con individualità importanti. Amici del Fiume che sono riusciti a sviluppare un ottimo gioco, sia in attacco che in difesa, producendo azioni ben studiate e restando sempre concentrati a mantenere il controllo del risultato.

Grazie a questi risultati, gli Amici del Fiume si sono assicurati il secondo posto nel girone, e quindi la possibilità di giocarsi la finale, domenica 20, per l’11o e 12o posto, contro C.N. POSILLIPO, compagnie forte e di serie A.

Partita caratterizzata da una prestazione positiva, con azioni ben finalizzate, anche se il risultato maturato a fine secondo tempo vede la squadra partenopea vincere per 6 a 5, dopo una battaglia in campo fisica e tecnica. Un peccato, perché il gioco espresso dagli Amici del Fiume meritava un risultato diverso. Ma questo è il gioco, e la classifica finale vede gli Amici del Fiume piazzarsi al 12o posto, prima squadra di A1 in classifica generale e un piazzamento che fa ben sperare in vista della stagione.

Ottime prestazioni da parte di tutti, a partire dalla spina dorsale più esperta per finire con i giovani che stanno crescendo molto bene, mettendo in campo personalità e ottime giocate.

Ora appuntamento per la prima data di campionato di serie A1 ad Ancona il 2 e 3 aprile!!

Tornei Canoa Polo

TURIN KAYAK CANOE MARATHON 2022

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla Turin Kayak Canoe Martahon 2022, gara internazionale di canoa maratona organizzata dal Circolo.

Ci si può iscrivere come atleta singolo cliccando qui oppure come società di canoa cliccando qui.

Di seguito si può inoltre scaricare il bando completo in formato PDF

Siamo a vostra completa disposizione e per qualsiasi informazione potete contattarci allo +39 011 6604121 dal lunedì al venerdì dalle ore 15:00 alle ore 19:00 e via mail a info@turinkayakcanoemarathon.it

La gara avrà luogo il 26 e 27 Marzo 2022 presso la sede del Circolo Amici del Fiume in corso Moncalieri 18 a Torino.

Vi aspettiamo numerosi!!

A presto sul fiume!!!

Attività e IniziativeComunicazioniTKCM

CANOAGIOVANI 27 FEBBRAIO 2022

Domenica 27 febbraio 2022, si svolgerà a Torino presso il Circolo Amici del Fiume l’edizione annuale del campionato regionale di fondo sui 5000 metri e Paracanoa.

Inoltre sarà possibile assistere alla manifestazione Canoagiovani che si svilupperà sulle distanze di 200 metri e 2000 metri.

Manifestazione valida per i comitati regionali di Piemonte, Liguria, Lombardia e Valle d’Aosta.

Di seguito sarà possibile scaricare il bando di gara, attraverso il quale si potrà procedere all’iscrizione, e tutti i documenti relativi al percorso di gara, il protocollo di sicurezza anti contagio, l’auto dichiarazione per i maggiorenni e il modulo di accredito.

Sperando in una gara coinvolgente, ci vediamo domenica sul fiume!!!

Attività e IniziativeComunicazioni

D’Inverno sul Po – 12 e 13 Febbraio 2022

Si è aperta questo weekend sulle acque di casa la stagione agonistica di canottaggio 2022, con ben 60 nostri atleti a gareggiare sul fiume nella giornata sabato e 76 domenica

Ad aprire la giornata di sabato è stata la squadra della Scuola di Canottaggio, con gli allievi B che hanno disputato la loro competizione sui 1000m, raccogliendo ottimi piazzamenti e alcune medaglie: due argenti, uno nel doppio allievi B con De Biasi Ludovico e Fossà Matteo e uno nel singolo 7,20 allievi B1 con Casassa Amalia e un bronzo nella stessa gara per Canavese Giulietta.

Si sono poi disputate le gare cadetti, tra cui spicca tra gli altri risultati il terzo posto di Pereno Giulio, Ostap Simona, Rostagno Mattia e Mottino Margherita nel 4x mix. Oro invece per il doppio allievi C di Cucco Sibilla e Cossani Marta.

Passando poi alla squadra degli agonisti, che hanno gareggiato sulla distanza dei 5000 m, conquistano la medaglia di bronzo il doppio pesi leggeri di Cavallin Umberto e Cavaglià Riccardo, il doppio U23 di Trinchero Filippo e Selvaggi Pietro, il doppio ragazzi di Ferrari Zeno e Ormezzano Andrea e il doppio misto con la canottieri Armida di Caterina Barberis e Incisa Giovanna.

Argento per il doppio senior mix di Graziana Matteo e Dallere Sveva e per il 2- pesi leggeri di Susenna Letizia e Rapalino Adele. Primo posto per il doppio misto con la canottieri Aetna di Silvia Crosio e Giulia Mignemi

Nella categoria master, bronzo per Scilabra Davide nel 1x master B

4x senior femminile – terzo posto per Susenna Letizia, Rapalino Adele e Derme Alessandra insieme a Lo Bue Serena (CN Paradiso).

Domenica, nella giornata dedicata alle barche lunghe, le gare sono state aperte dall’8 senior maschile, con Mario Viglino che arriva terzo su un equipaggio misto con cus Ferrara, Saturnia, Timavo e Tevere Remo. Terzo posto per il 4x ragazzi di Ferrari Zeno e Ormezzano Andrea misto con Minazzato Michele e Martucci Simone della Canottieri Lario. Primo posto per Mottino Margherita nell’otto cadetti F misto con Monate e Corgeno; terzo piazza nella stessa gara per Civiero Greta, Dominio Elisa, Girardi Olivia, Casi Aurora, Canavese Caterina, Maggia Martina, Rosingana Bianca, Bracco Beatrice, Degioanni Federico -Tim. Oro nel 4x allievi c femminile per Antoniazzi Sofia in un equipaggio misto con Arno e Cavallini che precede le compagne di squadra Cucco Sibilla, Cossani Marta, Casassa Agata, Ajassa Eleonora che arrivano seconde. Primo posto anche per Leo Bozzetta al timone dell’otto junior misto Italia CRV, Lario, Posillipo, Savoia, Cavallini, Sampierdarenesi e Saturnia; nella stessa gara ma al femminile sono terze Galvagno Chiara, Paganotto Sofia, Bonino Benedetta, Geja Matilde, Cavallero Luca-tim. insieme a Gattiglia Irene e Vincenti Gaia del Cerea, Cascione Lucia del Promonopoli, e De Martino Veronica della Cavallini.

Otto junior femminile terze – Galvagno Chiara, Paganotto Sofia, Bonino Benedetta, Geja Matilde, Cavallero Luca-tim. insieme a Gattiglia Irene e Vincenti Gaia del Cerea, Cascione Lucia del Promonopoli, e De Martino Veronica della Cavallini.

Nel 4x senior primo posto per Silvia Crosio insieme a Giulia Mignemi (Aetna), Arianna Noseda (Fiamme Rosse) e Paola Piazzolla (VVF Billi) e terzo posto per Susenna Letizia, Rapalino Adele e Derme Alessandra insieme a Lo Bue Serena (CN Paradiso). Infine argento per Pereno Giulio e Monaco Nicolò nel doppio cadetti.

4x senior femminile Primo posto – Silvia Crosio con Giulia Mignemi (Aetna), Arianna Noseda (Fiamme Rosse) e Paola Piazzolla (VVF Billi)

Complimenti a tutti gli atleti e agli allenatori 

Risultati completi:

📄 sabato https://canottaggioservice.canottaggio.net/dati/rix22NAF2.html

📄 domenica https://canottaggioservice.canottaggio.net/dati/rix22NAF3.html

ComunicazioniImprese sportive

SILVIA CROSIO, SEMPRE UNA SODDISFAZIONE PER IL CIRCOLO!!

Venerdì 28/1/2022 nella Sala D’Onore del Politecnico di Torino al Castello del Valentino, Silvia Crosio è stata premiata con una borsa di studio del progetto Dual Career per i brillanti risultati del 2021, sia accademici che sui campi di gara. Il progetto è destinato agli studenti sportivi, per rendere compatibili l’impegno di studente con quello di sportivo di alto livello ( PoliTO Sport – Dual Career ).

Nel 2021 Silvia si è laureata con lode nel corso di laurea triennale in Ingegneria Meccanica e ha vinto il titolo Mondiale nel Singolo Under 23 pesi leggeri, oltre a quattro titoli ai Campionati Italiani di Canottaggio.

Complimenti Silvia, siamo orgogliosi di te, sempre!!!

Imprese sportive

ADA PRESTIPINO, UNA GARANZIA PER IL CIRCOLO AMICI DEL FIUME: MEDAGLIA DI BRONZO AL CAMPIONATO EUROPEO DI CANOA POLO

Si è concluso, domenica scorsa, a Catania il Campionato Europeo di canoa polo, svoltosi dal 4 al 10 Ottobre 2021. 

Un europeo caratterizzato da un altissimo livello delle squadre partecipanti e che ha visto arrivare a medaglia la squadra senior maschile (bronzo), l’U21 femminile (bronzo) e la senior femminile (bronzo). 

Come Circolo siamo davvero felici e orgogliosi ad accogliere la nostra atleta Ada Prestipino, fresca vincitrice della medaglia di bronzo europeo di canoa polo. 

Ciao Ada, bentornata a Torino dopo questa settimana di fuoco a Catania. Come stai? Sei soddisfatta di questo Europeo?

Prendere una medaglia è sempre una grande soddisfazione. Abbiamo iniziato il torneo un po’ sottotono, fisicamente ma soprattutto mentalmente, visto il risultato non proprio entusiasmante all’ECA cup, dove abbiamo perso contro le dirette avversarie di questo europeo o pareggiato contro formazioni tecnicamente abbordabili. Fin dalla prima partita però qualcosa è cambiato, soprattutto nella mentalità. Abbiamo affrontato la Francia, squadra davvero di altissimo livello, con una concentrazione e una voglia di fare risultato che ci hanno portato a una prestazione di livello. E’ stata una partita tirata e combattuta fino all’ultimo minuto, e nonostante alla fine sia arrivata la sconfitta, ci ha fatto capire di avere le risorse e le capacità di fare un bell’Europeo.

Quindi è cambiata la mentalità?

Si, esatto. Quando giochi ad armi pari e lotti fino all’ultimo pallone, allora capisci che non sei li per giocare e basta, ma sei li per arrivare a un obiettivo ben più grande. 

Le partite successive come sono andate?

Le altre partite sono andate decisamente meglio. Tieni conto che il livello di tutte le squadre era davvero alto, e non c’è stata alcuna squadra definibile, passami il termine, “cuscinetto”. A questi livelli non puoi sbagliare nulla, dall’approccio alla partita, al singolo passaggio in fase di gioco. Abbiamo quindi vinto contro la Svizzera 2-1 e poi contro la Danimarca 6-2, vittorie che ci hanno fatto accedere al girone da 6 dove ci giocavamo l’accesso alla semifinale. Ed è chiaro che in questo tipo di girone devi puntare a vincere più partite possibile, per non arrivare a contare gol fatti, gol subiti e differenza reti. Per arrivare alla semifinale e mettere nel mirino una medaglia, bisognava evitare di fare calcoli e vincere il più possibile.

E come è andata? Che squadre avete incontrato?

Nel girone da 6 eravamo: Italia, Germania, Francia, Polonia, Spagna e Olanda. Tutte squadre, ripeto, di fascia altissima. Abbiamo incontrato subito le più forti, Germania e Francia. Perse purtroppo entrambe, ma di 1 solo gol (ITA-FRA 2-3; ITA-GER 1-2). Sono state partite tiratissime, combattute col coltello tra i denti fino all’ultimo. 

Poi la domenica mattina abbiamo incontrato l’Olanda e abbiamo vinto 4-1. Successivamente abbiamo affrontato la Polonia (vinta 7-4) e infine la Spagna (vinta 1-3). Con queste tre vittorie siamo arrivate terze del girone: posizione che ci regala la semifinale contro la Francia. 

Beh un ottimo risultato direi. E come è proseguito il vostro Europeo nella fase finale?

Purtroppo abbiamo perso la semifinale, fondamentalmente a causa degli episodi. Rigore concesso alle francesi, e quindi come da regolamento, cartellino giallo subito e quindi obbligate a giocare in 4 contro 5 per 2 minuti. Dove comunque non abbiamo subito gol, e anzi abbiamo tenuto bene il campo. Una situazione comunque complicata dove ci siamo poi ritrovate sotto di un gol, a poco dalla fine. Ce l’abbiamo messa tutta, giocando a pressing a tutto campo, ma purtroppo la fisicità delle cugine transalpine ci ha fatto rischiare la giocata e subire il secondo gol che ci ha fatto concludere la partita 2-0 per loro. 

Immagino che l’umore fosse sotto i piedi. Avete però reagito da squadra no?

Eravamo amareggiate. Prendere un rigore contro, giocarsela alla pari per tutta la partita, per di più in 4 contro 5 per due minuti: meritavamo di più. Però questo è lo sport. Allora ci siamo riprese e abbiamo affrontato a testa alta la Germania in finale per il terzo e quarto posto. Germania che andava a podio addirittura dal 1998: è una squadra rodata, tosta, forte fisicamente e tecnicamente. Hanno attaccato a testa bassa per 16 minuti su 20, senza lasciarci respiro. Poi, break a nostro favore, siamo riuscite a sviluppare il nostro gioco e a segnare a 3 minuti dalla fine; ci siamo poi chiuse in difesa fino alla fine e abbiamo portato a casa l’1-0 e quindi la nostra medaglia di bronzo. 

Siete quindi al settimo cielo. Il gruppo è stato compatto fino alla fine? 

Si si, compattissime. Siamo riuscite a dimenticare l’ECA cup e a raggiungere un risultato che volevamo con tutte noi stesse. Anche perché non ci sono fuori classe nella nostra squadra in grado di cambiare da sole totalmente le sorti della partita. Noi dobbiamo giocare di squadra, e solo così riusciamo a vincere e a portare a casa risultati. E così è stato. Siamo state bravissime. 

Come è stato partecipare a un torneo così grande, in questo periodo di restrizioni? Siamo abituati a vedere migliaia di persone, soprattutto nelle fasi finali dell’Europeo. Come è andata?

E’ stato stranissimo. Soprattutto vedere le semifinali e finali praticamente senza pubblico, con solo gli atleti delle altre nazionali. Era un po’ come essere a un evento meno prestigioso. E’ stato davvero strano. Speriamo che già dall’anno prossimo non sia più così. 

Prossimi appuntamenti?

World Games in Alabama (USA) a luglio 2022 e poi Mondiale a Saint-Omer (FRA) ad Agosto 2022.

E dove volete arrivare? Puntate alla medaglia? 

Siamo scaramantiche… Ma sognare non costa nulla no? 

No, siamo d’accordo, costa nulla. 

Grazie Ada e ancora complimenti per la medaglia di bronzo al campionato Europeo di Canoa Polo!!!

 

Imprese sportiveTornei Canoa Polo

IN RICORDO DEL NOSTRO ALVISE

Ci teniamo a riportare queste righe cariche di emozione, scritte da un socio del Circolo, in ricordo del nostro Alvise. E’ una lettera, scritta col cuore, carica di nostalgia e dispiacere ma anche, e soprattutto, di amore e ammirazione per un amico che purtroppo non c’è più.

Ciao Alvise

Comunicazioni

ESTATE RAGAZZI 2021

Anche in quest’anno complicato sarà possibile partecipare all’estate ragazzi, con attività organizzate dagli istruttori del Circolo. Per tutti sarà possibile passare giornate in totale sicurezza, facendo attività all’aperto, sul fiume, giocando a beach volley, tennis e tanto altro.

Vi aspettiamo presto per organizzare una fantastica estate sul fiume!!

Per qualsiasi info potete contattare la segreteria.

Ci vediamo presto sul fiume!!

Attività e IniziativeComunicazioni

D’INVERNO SUL PO 2021

Questo weekend sulle acque di casa si è svolta la 38a edizione della “D’Inverno sul Po”, regata organizzata dalla Società Canottieri Esperia. Bella la prestazione della squadra messa in acqua dal Circolo con risultati di prestigio e tanti podi. 

Ad aprire le gare nella giornata di venerdì ci sono state le categorie giovanili (Allievi C e Cadetti) che si sono sfidate sulla distanza di 3000m. Ottimo risultato per i doppi cadetti mix (Intropido Emma e Croce Francesco; Canavese Caterina e Amici Federico) che conquistano rispettivamente la medaglia d’argento e quella di bronzo, mentre il 2x Allievi C maschile di Pereno Giulio e Rostagno Mattia si piazza al quinto posto. Ottavo posto invece per Colzani Diego nel 1x cadetti maschile e sesta piazza per Monaco Nicolò nel singolo 7,20 allievi C maschile.

Nella giornata di sabato si sono invece svolte le regate dedicate alle barche corte nelle categorie agonistiche, disputate sulla distanza dei 5000m. Ottimi risultati per la nostra squadra: undicesimo posto per il doppio junior maschile (De Marco Gianmarco, Rossi Jacopo) e per il doppio ragazzi maschile (Ferrari Zeno, Berzano Riccardo). Nella gara del 2- under 23 maschile arrivano quinti Viglino Mario e Cavaglià Riccardo, mentre arriva sesto Alberto Pantarotto insieme a Garbo Andrea (Armida); sempre nel 2- ma nella categoria junior, conquistano la medaglia di bronzo Bianco Pietro e Gianni Simone. Nella gara del 2x under 23 femminile, vincono Crosio Silvia e Mignemi Giulia (Aetna CT), mentre la medaglia d’argento va a Boldrino Anita e Ramella Alice (Santostefano), quarta piazza per Cuffia Marta e Sertorio Eugenia (cerea). Medaglia d’argento anche per Susenna Letizia e Rigazzi Isotta (Esperia), mentre Bonino Benedetta e Severini Azzurra (DLF Chiusi) arrivano terze nel doppio ragazzi femminile, nella stessa gara si classificano decime De Marco Margherita e Moisa Martina. Ottimi risultati anche per i nostri singolisti, con il bronzo di Bardo Fabio nel singolo junior, il quinto e il settimo posto di Acatrinei Giovanni e Mascherin Jacopo nel singolo junior e il quarto posto di Falossi Marta nel singolo pesi leggeri. Vittoria invece per il 2- junior femminile di Rapalino Adele e Lee Rebecca. Nella gara del doppio senior mix, la medaglia d’argento e quellla di bronzo vanno rispettivamente a Crosio Elena – Fois Andrea (Milano SC) e a Dallere Sveva – Graziana Matteo; nono posto per il 4x master mix di Acerno Agnese, Carcione Francesco, Graziano Alberto, Perino Paola.

Anche nell’ultima giornata di gare, dedicata agli otto e ai quattro di coppia, la nostra squadra ha raccolto buoni risultati: quinto posto per il nostro otto senior maschile (Bianco Pietro, Pantarotto Alberto, Cavaglià Riccardo, Viglino Mario, Cavallin Luigi, Cavallin Umberto, Spina Francesco con al timone Bozzetta Leo), mentre Mascherin Jacopo e Acatrinei Giovanni vincono l’oro a bordo dell’otto ragazzi maschile della canottieri Caprera. Nono posto per Ferrari Zeno, Berzano Riccardo, Zanuttin Dusan (Nazariosauro), Famularo Nicolò (Nazariosauro) nel 4x ragazzi maschile, 25esimo posto nella stessa gara per Cavallero Luca, Caminiti Stefano, Ormezzano Andrea, Marsani Lorenzo. Medaglia di bronzo per Bardo Fabio e Gianni Simone nell’8+ junior misto con misto Pontedera, CUS Ferrara, Napoli CC, Cavallini, Irno CC; stessa medaglia per Susenna Letizia, Rapalino Adele, Lee Rebecca, Rigazzi Isotta (Esperia), Galvagno Chiara, Ricchiardi Anna, Bozzetta Leo (tim.) nell’8+ junior femminile. Primo posto per il 4x senior femminile di Crosio Silvia, Noseda Arianna (Fiammerosse), Martinelli Greta (Tremezzina), Mignemi Giulia (Aetna CT) nella formazione che ha vinto i Campionati Europei pesi leggeri 2020; mentre arrivano settime nella stessa gara Boldrino Anita, Falossi Marta, Cuffia Marta, Ramella Alice (Santostefano). Quinto posto per Bottin Matilda, Paganotto Sofia, Barberis Caterina, Chierici Zoi’ nel 4x ragazzi femminile.

Bronzo per il 4x allievi C maschile (Monaco Nicolo’, Rostagno Mattia, Torre Edoardo (Rowing GE), Pereno Giulio) e per l’8+ master femminile di Acerno Agnese, Baudino Roberta, Gutierrez Ilda, Morales Miriam, Napoli Claudia, Nejrotti Valentina, Perino Paola Maria, Sarno Donatella (Esperia), Crosio Elena (tim.); nono posto per il 4x cadetti maschile di Dadone Leonardo, Amici Federico, Colzani Diego,Croce Francesco.

Complimenti a tutti gli atleti e agli allenatori Paolo Braida, Squadrone Francesco, Demagistris Umberto, Degioanni Federico, Cencetti Niccolò.

Speciale sul sito della federazione italiana canottaggio: http://www.canottaggio.org/1_risultati/risultati_2021/1_GF_Torino/menu.shtml

Risultati venerdì: https://canottaggioservice.canottaggio.net/dati/rix21NAF1.html

Risultati sabato: https://canottaggioservice.canottaggio.net/dati/rix21NAF2.htmlRisultati domenica: https://canottaggioservice.canottaggio.net/dati/rix21NAF3.html

Attività e Iniziative

CANOA – CAMPIONATO REGIONALE DI FONDO 5000m – 11 OTTOBRE 2020

Questa domenica 11 ottobre, nelle acque di fronte al Circolo, si svolgerà il CAMPIONATO REGIONALE 2020 DI FONDO sulla distanza di 5000m.

Sarà una gara atipica, a porte chiuse e nel rispetto delle norme anti-Covid19.

Ma questo non ferma la nostra voglia di sport e di divertimento; la gara sarà aperta ai comitati di Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta.

Ci aspettiamo tanto divertimento, il solito giusto sano agonismo e ottimi risultati da parte di tutti gli atleti partecipanti.

Di seguito, troverete tutti i documenti inerenti la gara, il bando di gara, il protocollo di sicurezza e tutte le informazioni sul campo di gara, giri e imbarchi.

Per qualsiasi informazione, comunque, non esitate a contattare la segreteria allo 0116604121 o segreteria@amicidelfiume.it

Attività e Iniziative

Canoa Polo – Campionato Italiano Serie A1 Nord

Porpetto (UD) – 12/13 Settembre 2020

Si è svolta questo week la prima data di campionato di serie A1 maschile di canoa polo. È di certo un campionato a suo modo fuori dal normale ma sicuramente affascinante. In una fase storica delicata per l’intero Paese causa Covid-19, gli atleti provenienti da tutto il nord Italia si sono dimostrati responsabili e attenti all’efficiente protocollo federale anticontagio. Questo ha permesso, insieme all’organizzazione efficientissima, di avere un week end di sport di buon livello, svolto in totale sicurezza. 

In questa atmosfera, la squadra del Circolo, fresca di promozione dalla serie B, si è misurata contro formazioni più esperte e agguerrite per un posto in serie A. Dopo un inizio non convincente contro CC Bologna, partita persa 5-3, la squadra si è ripresa portando a casa poi 9 punti in tre partite, battendo all’ultimo minuto il CM Nazario Sauro, principale candidata alla serie A. 

Ottima prova del classe 2004 Fabio Saurin all’esordio assoluto in serie A1, e di Mirko Bello, classe 1998, capocannoniere della squadra. Sicuramente i complimenti vanno anche alla spina dorsale più esperta composta da Enrico Moschetti, Jacopo Saraniti, Anthony Houdu e Mario Moschetti, giocatore e allenatore. 

Ora appuntamento alla prossima data di campionato a San Miniato il 24-25 ottobre. 

Ci vediamo presto sul fiume!!

Tornei Canoa Polo

CAMPIONESSA D’EUROPA 2020

DUISBURG (GER) – 5/6 SETTEMBRE 2020

Silvia Crosio, in coppia con Giulia Mignemi della SC AETNA, ha vinto il titolo europeo nel doppio pesi leggeri under 23.

La felicità delle neo campionesse d’Europa

Vittoria costruita giorno per giorno, compreso il lungo lockdown, seguita da Paolo Braida, tra le mura di casa e poi nel corso del raduno della squadra nazionale a Pusiano (Co).

Il doppio pesi leggero italiano in azione

Qui gli allenatori hanno assemblato l’equipaggio reduce da una serie di vittorie a livello internazionale: lo scorso anno Giulia e Silvia hanno vinto il titolo mondiale under 23 e titolo assoluto sul quattro di coppia pesi leggeri. Anche il doppio non è stata una novità: gareggiarono insieme al mondiale junior del 2017 in Lituania giungendo quarte. 

Staff tecnico Italia

Grande gara quella di Silvia e Giulia, partite determinate e già in testa dai primi colpi. Lungo il percorso hanno controllato gli attacchi delle avversarie e soprattutto dell’equipaggio irlandese, ultimo a cedere.

Difesa della prima posizione da parte del doppio italiano

Grandissima vittoria finale poi, dove il doppio azzurro si è presentato al traguardo con ben 6 secondi di vantaggio.

Complimenti alle neo campionesse d’Europa e soprattutto complimenti alla nostra Silvia Crosio!!!

CAMPIONESSE D’EUROPA
Piazzamenti finali e tempi
Imprese sportive